La Rete dell’Economia Sociale

Internazionale RES – INT

 

 

 

Finalità della rete RES INT è quella di incentivare, attraverso l’innovazione e il sostegno alle potenzialità e capacità inesplorate dei territori, delle comunità e delle persone, un cambiamento socio economico strutturale, fondato su criteri di responsabilità ambientale, sociale e di contrasto alle profonde diseguaglianze nell’accesso ai diritti, ai servizi, all’acquisizione di capacità, alla conoscenza, alle possibilità di scelta, alla ricchezza.

 

 Una rete riconoscibile di soggetti dell’economia sociale e del terzo settore in grado di essere soggetti attivi, in termini politici, programmatici, interlocutori del sistema bancario e finanziario, degli enti pubblici locali e nazionali, capaci di proporre metodologie e modelli di azione, ma anche di indirizzare la creazione di strumenti finanziari necessari da mettere a disposizione dell’economia sociale e delle cooperative.

Progetti

Progetti_01

NCO

    Nuova Cucina Organizzata

 

E’ un marchio ad ombrello del Consorzio N.C.O. Nuova Cooperazione Organizzata, che promuove una filiera produttiva etica e mira all’educazione, all’integrazione lavorativa e al recupero sociale di persone momentaneamente in difficoltà.
Progetti_02
In lotta contro la povertà assistenziale per la salute mentale e l’economia sociale. Progetto finanziato dalla Fondazione con il Sud, volta al superamento e alla chiusura degli ospedali giudiziari.

Eventi

La storica imbarcazione della barca di Pier Paolo Pasolini e Zigaina è il simbolo dell’arte, della musica, delle cooperative sociali e della sostenibilità. Questo spazio ogni anno presenta il Premio all’inclusione durante la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Rete Economica Sociale

 

Rappresenta un’opportunità ed uno strumento che i singoli soci utilizzano per rafforzare lo sviluppo delle loro capacità nell’approfondimento di tematiche strategiche, di accreditamento scientifico, di organizzazione e management, di comunicazione e marketing sociale, di progettualità specifiche, volte al superamento e rimozione continua degli ostacoli di ordine economico e sociale.

Press

 Budget di Salute

 

 

Il Progetto Terapeutico Riabilitativo Individuale sostenuto da Budget di Salute (anche detto Capitale di capacitazione) acronimo PTRI con Bds, è una modalità di reinserimento sociale e lavorativo delle persone con disabilità, povere o soggette a ogni forma di esclusione che parte dalla persona stessa, dalle sue abilità, dall’obiettivo di ampliare le libertà, le possibilità di scelta ed i diritti di cittadinanza della persona e del contesto sociale di riferimento (Welfare di Comunità).

 

 Il PTRI con Bds è un processo inclusivo che coinvolge in maniera sistemica i vari attori di un territorio primi fra tutti gli enti pubblici, quali Aziende Sanitarie Locali e Comuni, in un’ottica di cogestione, vale a dire di condivisione delle responsabilità e delle scelte riabilitative con la cooperativa sociale e la persona stessa, in alternativa al modello di delega e deresponsabilizzazione dell’assistenza.

 

 Il PTRI con Bds promuove e rende possibile la partecipazione attiva delle persone al proprio percorso di cura, di riappropriazione dei diritti e delle libertà di scelta. La persona coprogetta, cogestisce ed è socio sovventore e/o lavoratore della cooperativa che lo accoglie, ne è responsabile ed attore con gli altri soci.

Partner